Ritratto di Elena Vladimirovna di Russia (dettaglio)
+ 9

Immagini dal web di pubblico dominio

Scheda Opera

La Granduchessa Elena Vladimirovna, ritratto dai preziosi dettagli

Nel 1905, il pittore francese François Flameng (1856-1923) fece un ritratto incantevole, quasi soprannaturale, di una grande nobildonna di origine russa: la Granduchessa Elena Vladimirovna Romanova (1882-1957).

Elena era l’unica figlia femmina del granduca Vladimir Aleksandrovič Romanov, fratello minore dello zar Alessandro III di Russia, e di Maria di Meclemburgo-Schwerin.

Cresciuta da una madre ben consapevole di essere la seconda dama dell’Impero russo – fino alla morte di Alessandro III, poi la terza dopo la zarina Aleksandra e l’Imperatrice vedova – venne considerata da alcuni una snob. “Povera cara, mi spiace molto per lei, tanto dolce, ma anche vanitosa e pretenziosa” scrisse l’Imperatrice vedova a proposito della Granduchessa Elena.

Nel 1902 Elena sposò il principe Nicola di Grecia, figlio di Giorgio I di Grecia.

La madre inizialmente si dimostrò riluttante a permettere che la figlia sposasse un principe più giovane, non particolarmente ricco e senza prospettive di un trono ma alla fine cedette alle nozze quando fu chiaro che non ci sarebbero stati altri pretendenti.

Fu in realtà un matrimonio felice e la coppia ebbe tre figlie femmine.

La famiglia fu in seguito colpita dalle tristi vicende della rivoluzione russa del 1917 e dai successivi disordini in Grecia, che divenne una repubblica, ed andarono a vivere per un certo periodo in Francia.

Mentre viveva in Francia, la Granduchessa Elena è stata profondamente coinvolta in opere di beneficenza per gli esiliati russi, in particolare i bambini.

A corto di soldi a causa del loro esilio dalla Grecia e della perdita del reddito russo, il principe Nicola e la sua famiglia vivevano in circostanze ridotte. La favolosa collezione di gioielli della Granduchessa Elena, così come le opere d’arte del principe Nicola, erano le loro fonti di reddito in quel periodo.

La granduchessa Elena rimase vedova all’inizio del 1938, quando il principe Nicola ebbe un infarto e morì improvvisamente. Rimase in Grecia durante la seconda guerra mondiale, dove morì nel 1957.

Due curiosità: Elena era la sorella del futuro pretendente del trono imperiale russo, il granduca Kirill Vladimirovič. Dopo lo sterminio della famiglia di Nicola II, infatti, divenne di fatto il Capo della Famiglia Imperiale Russa.

Inoltre Elena è la nonna degli attuali principi del Kent, cugini della Regina Elisabetta, in quanto Marina, una delle bellissime figlie di Elena e Nicola, nel 1934 sposò George, Duca di Kent.

Nelle immagini che vi allego, oltre all’affascinante ritratto di Flameng, con i suoi preziosi dettagli (notate l’eleganza della disposizione delle mani e come il tulle appoggiato sulle spalle ed intorno al corpo sembri una nube che trasforma la dama in una dea), trovate alcune fotografie d’epoca della Granduchessa Elena Vladimirovna.

Iscriviti gratuitamente per continuare a leggere
condividi
condividi
Torna in cima
×
Accedi
Registrati

Effettua il login


Registrati gratuitamente

Potrai leggere gli articoli del blog senza limitazioni, accedere ai contenuti premium di un gruppo Facebook esclusivo e ricevere newsletter personalizzate