Lady Georgiana Spencer Cavendish, duchessa del Devonshire (dettaglio)
+ 7

Immagini dal web di pubblico dominio

Scheda Opera

Lady Georgiana Spencer, carisma ed infelicità di una duchessa

Oggi parliamo proprio di lei, l’iconica Lady Georgiana Spencer (1757-1806), prima moglie di William Cavendish, V duca del Devonshire.

Familiarmente chiamata Lady Gee (strana coincidenza il fatto che una discendente famosa della famiglia Spencer, Lady Diana, veniva chiamata Lady D.), Georgiana Cavendish fu una nobildonna inglese che godette di grande popolarità presso i suoi contemporanei, per la sua bellezza ed eleganza, per il suo carisma, l’intelligenza e la sagacia, per lo squisito e stravagante gusto nel vestire e le alte acconciature (fu lei ad introdurre, ad esempio, il Pouf a Tre Torri sul capo).

Uno dei complimenti che lei stessa ricordava più spesso le fu fatto da uno spazzino irlandese, il quale – mentre la Duchessa stava scendendo dalla carrozza – esclamò: “Che Dio vi benedica, mia signora, permettetemi di accendere la mia pipa con i vostri occhi!”.

Georgiana sposò il Duca del Devonshire il 6 giugno 1774. Il matrimonio fu considerato un evento di grande fascino e lustro nell’Inghilterra di allora ma si rivelò molto infelice, poiché la coppia era divisa da incompatibilità di carattere ed anche per la difficoltà iniziale della Duchessa nell’avere figli, soprattutto nel mettere al mondo il tanto agognato figlio maschio.

I duchi di Cavendish ebbero due figlie femmine, la prima Georgiana nel 1783, la seconda Harriet nel 1785, ed il sospirato erede William solo nel 1790.

Fin qui quasi tutto normale, se non fosse per il fatto che a Casa Cavendish arrivò la migliore amica di Georgiana, Lady Elizabeth Foster “Bess”, che divenne l’amante ufficiale del Duca, in un ménage à trois riconosciuto e tollerato da tutti i protagonisti.

Bess ebbe due figli dal Duca e la stessa Georgiana ebbe una relazione con Charles Grey, da cui nacque una figlia, Eliza Courtney (sapete che Sarah Ferguson, duchessa di York, discende da questa figlia illegittima di Georgiana?)

Un’amica importante nella vita di Georgiana fu la sua coetanea Maria Antonietta, Regina di Francia. Insieme a Madame de Polignac (“Petit Po”), le due amiche si scambiavano regali e ciocche di capelli in segno di amicizia. Nelle lettere della Duchessa, la Regina veniva chiamata Mrs Brown e le due rimasero legate fino alla triste fine della Regina.

Entrambe icone di stile, erano continua fonte di ispirazione l’una per l’altra. L’utilizzo delle piume nei capelli, ad esempio, fu una tendenza introdotta da Georgiana, la quale aveva ricevuto dalla Regina una piuma con la quale aveva immediatamente adornato una sua acconciatura. Dall’altra parte, si sa che Maria Antonietta ebbe un debole per lo stile britannico.

I Cavendish erano spesso ospiti a Versailles e si trovavano lì nel 1789, vivendo in prima persona e con preoccupazione il rapido peggioramento della Rivoluzione. In una lettera della Duchessa a sua madre, Georgiana descrive così l’aspetto dei Reali di Francia: “Il Re, a differenza della Regina, ha un aspetto migliore di quello che mi aspettassi. Ella (Mrs Brown/Maria Antonietta) ci ha ricevuto molto graziosamente, nonostante fosse molto depressa. Ha guardato il ritratto dei bambini complimentandosi molto. E’ penosamente cambiata, è ingrossata nel ventre, senza capelli, ma conserva un grande splendore”.

All’indomani della tragica fine di Maria Antonietta, Georgiana scrisse alla madre: “le risposte, l’abilità e la grandezza della sua mente hanno brillato doppiamente date le circostanze in cui si trovava…l’orrore di farle credere che il figlio fosse contro di lei fu cosa di cui si sarebbe sperato che la mente umana non fosse capace”.

Georgiana Cavendish morì nel 1806 a soli 49 anni, alcolizzata e sommersa dai debiti di gioco, lasciando spazio libero all’amante di suo marito, Bess, la quale nel 1809 diverrà la nuova Duchessa del Devonshire. Inutile a dirsi, non appena Bess divenne la moglie del Duca, questi si prese subito una nuova amante!

condividi
condividi
Torna in cima
×
Accedi
Registrati

Effettua il login


Registrati gratuitamente

Potrai leggere gli articoli del blog senza limitazioni, accedere ai contenuti premium di un gruppo Facebook esclusivo e ricevere newsletter personalizzate