The Gritti Palace, a Luxury Collection Hotel
+ 14

Immagini di proprietà del The Gritti Palace, a Luxury Collection Hotel, Venezia

Scheda Opera

The Gritti Palace Hotel, lusso e storia a Venezia

Introduzione

Se non fosse l’hotel più leggendario di Venezia, sembrerebbe di entrare in un museo ricco di arte e storia. Si tratta del The Gritti Palace, a Luxury Collection Hotel, straordinario palazzo del XV secolo, direttamente sul Canal Grande e di fronte alla Basilica di Santa Maria della Salute.

L’ho volutamente inserito nei 10 hotel storici più belli d’Italia per un soggiorno nel lusso e di fatto il Gritti Palace ci offre la migliore miscela fra classe, storia e tutti i comfort più moderni.

L’hotel è davvero il massimo del lusso tradizionale offerto in maniera discreta e intima. I tessuti Rubelli alle pareti e i mobili risplendono, aiutati da abbaglianti lampadari di Murano che lasciano senza fiato. L’imponenza delle sale comuni riecheggia nelle suite adatte ai monarchi o alle star del cinema.

Storia

Costruito nel 1475 nell’attuale forma gotica dalla famiglia Pisani, nel 1525 divenne la residenza privata del Doge di Venezia, Andrea Gritti. Questo splendido palazzo fu convertito in hotel nel 1895 e ora fa ora parte della Luxury Collection di Marriott.

Il famoso designer Chuck Chewning ha contribuito a riportare in vita il passato storico del palazzo del XV secolo con una riproposizione creativa delle preziose opere d’arte, preservando e migliorando le caratteristiche storiche dell’edificio e portando la struttura nel 21° secolo.

Restaurato nel 2013 per mettere in luce gli elementi storici dell’edificio, il Gritti è ancora più opulento e affascinante di prima. Ogni dettaglio del restauro si è concentrato sul riportare in vita la storia dell’edificio, fino alle lampade in legno che risalgono al XVIII secolo e agli specchi da toeletta dipinti.

Camere e suite

Il Gritti Palace offre oggi 61 camere e 21 suites, alcune delle quali con vista mozzafiato sul Canal Grande, tutte ispirate al patrimonio storico veneziano ed ai personaggi illustri che hanno segnato la storia dell’albergo e della città, come Ernest Hemingway, Somerset Maugham e John Ruskin.

Negli anni ’40, Ernest Hemingway scrisse il suo romanzo ambientato al Gritti, Across the River and Into the Trees e la stanza più impressionante di questo magnifico hotel è proprio la Suite Hemingway. Questa lussuosissima suite di 90 metri quadrati ha porte francesi a tutta altezza che conducono a balconi con vista sul Canal Grande, pareti in stucco con particolari in seta, soffitto con motivi rococò veneziani, la poltrona club di Ernest Hemingway, letti a baldacchino, un’antica scrivania e un grande lampadario nel soggiorno.

Degna di menzione, la sontuosa Suite Redentore, strutturata su due piani con un’ampia camera da letto, un salotto ed una spettacolare terrazza sul tetto di 250 metri quadrati – dotata di mini-pool e chaise longue – che si affaccia a perdita d’occhio sul panorama della città e della laguna.

Ci sono poi le nove camere Landmark Grand Canal dell’hotel, che offrono una vista straordinaria sulle migliori attrazioni, come la Basilica di Santa Maria della Salute, la Collezione Peggy Guggenheim e molti altri palazzi storici. Le pareti in damasco di seta disegnate da Rubelli incorniciano i pavimenti in parquet di quercia, mentre i dipinti a olio e gli specchi antichi decorano le pareti.

In realtà, non c’è camera del Gritti che non vi faccia meravigliare per l’attenzione ai dettagli e la pura opulenza. Ognuna delle 82 camere ha un aspetto e un’atmosfera leggermente diversi. Altrettanto lussuosi sono i bagni, rivestiti in marmo e dotati di prodotti e articoli da bagno di Acqua di Parma.

Ristorazione

La Terrazza Gritti, con la sua vista sulle acque solcate da romantiche gondole, è uno dei luoghi più belli di Venezia per assaporare la vostra colazione. Qui vi sembrerà di galleggiare sul Canal Grande come in uno yacht privato.

Lo splendido Bar Longhi, deliziosamente riservato, e con la famosa parete lavorata a specchio, è il luogo ideale per sorseggiare un cocktail innovativo o un bicchiere di vino dalla ricca lista, senza dimenticare gli ambìti cicchetti veneziani.

Il Ristorante Club del Doge, guidato dall’Executive Chef Alberto Fol, celebra la tradizione culinaria veneziana rivisitata in chiave contemporanea.

Servizi esclusivi

Volete imparare a cucinare i classici veneziani all’interno di questo favoloso hotel? Ci pensa la Gritti Epicurean School, famosa scuola di cucina che dal 1975 ha ospitato celebri feste ed eventi e continua ad essere il luogo per imparare e celebrare, offrendo un viaggio nell’esperienza culinaria locale.

Non dimenticate che il The Gritti Palace vanta tra i suoi salotti anche la Explorer’s Library, una biblioteca con curiosità di viaggio, oggetti d’antiquariato, libri rari e classici di scrittori famosi da Ernest Hemingway a Somerset Maugham, tra i molti, che hanno scelto l’hotel come loro residenza.

Infine, le coccole della Gritti SPA che, in collaborazione con Sisley Paris, vi accompagnerà in un viaggio di benessere personalizzato, combinando trattamenti e massaggi al mondo dell’aromaterapia.

 

Cosa aspettate a concedervi la magia di Venezia? Per ogni ulteriore informazione sul The Gritti Palace Hotel, potete consultare il sito ufficiale.

condividi
condividi
Torna in cima
×
Accedi
Registrati

Effettua il login


Registrati gratuitamente

Potrai leggere gli articoli del blog senza limitazioni, accedere ai contenuti premium di un gruppo Facebook esclusivo e ricevere newsletter personalizzate